Intervista a un cuckold (Parte 1 di 2)

Mi chiamo Mauro ed avevo sempre desiderato intervistare un cuckold e l’occasione si presentò quando conobbi Marco e Franca in una chat. Marco è un cuckold consenziente. Lui e sua moglie Franca, si divertono e hanno una relazione molto aperta. Mi invitarono una sera a cena, appena arrivai Franca era pronta per uscire e ci lasciò soli. Ecco quanto mi ha detto:
Mauro – Quando ti sei accorto di essere un cuckold?
Marco – Beh, veramente io ho sempre saputo di essere un cuckold, anche prima del matrimonio. Quando con Franca abbiamo parlato di sposarci, lei mi ha confidato tutto quello che aveva fatto prima di incontrarmi. Io non avevo avuto esperienze di nessun tipo mentre lei, da quello che mi ha detto, ha cominciato a far sesso dall’età di 14 anni. Lei ha detto che mi amava e che voleva sposarmi, ma c’era una condizione. Io avrei dovuto accettare le sue scappatelle, adesso e dopo. All’inizio ero scioccato da questa imposizione. Non avevamo ancora fatto l’amore insieme e avrei dovuto accettare che durante il fidanzamento lei potesse uscire e magari scopare con qualcun altro? ! Ero sconvolto e anche un po’ arrabbiato perché io invece avrei dovuto aspettare fino alle nozze per averla!
Mauro – E riguardo ai figli? Avete parlato di averne primo di essere sposati?
Marco – Si. Entrambi volevamo dei figli, ma la visione di Franca sulla gravidanza era ancora più scioccante di quella sul matrimonio. Lei mi disse che sarei stato il padre del primo figlio, ma poi avrebbe scelto lei il padre degli altri.
Mauro – E tu hai accettato?
Marco – Io non volevo all’inizio ma poi ho capito che non avessi acconsentito, lei non mi avrebbe sposato. Ero consapevole di essere un uomo fortunato ad avere con me una ragazza così bella come Franca, e non ero disposto a perderla. Dentro di me poi pensavo che una volta sposati avrebbe cambiato idea.
Mauro – Ma non è stato così vero?
Marco – No, infatti. Dopo la nascita del nostro primo figlio, lei mi ha chiesto di sottopormi ad una vasectomia. Non insisteva, ma di tanto in tanto se ne parlava. Franca mi disse che non voleva avere altri figli da me e quello dell’intervento era l’unico metodo contraccettivo veramente sicuro.
Mauro – Ma voi facevate ancora sesso insieme?
Marco – Si certo. Non abbiamo mai smesso di fare l’amore. Ho letto di altri cuckold che vengono disprezzati dalle loro mogli, che non li considerano adeguati, ma questo non era il mio caso. Noi ci siamo sempre divertiti molto con il sesso. Certo, dopo la nascita del primo bambino, ho dovuto sempre mettere il profilattico con lei ma per il resto andava tutto bene.
Mauro – Allora hai accettato di essere vasectomizzato?
Marco – No, a questo non ho acconsentito. Dopo che lei è rimasta incinta per la seconda volta (non di me naturalmente), mi sono accorto di trovare eccitante che mia moglie aspettasse il bambino di qualcun altro, ma l’idea di non poterne più avere di miei non mi piaceva. L’ho detto a Franca e lei ha capito. Poi ha cominciato a raccontarmi degli uomini con cui scopava. Quando tornava a casa mi raccontava tutti i particolari di quello che era successo. Io ero davvero eccitato, soprattutto quando mi diceva che si faceva fottere senza preservativo e che li lasciava sborrare dentro di lei. Mi faceva anche vedere le mutandine tutte inzaccherate di sperma. Io andavo fuori di testa.
Mauro – Lo avete mai fatto dopo che lei aveva scopato con un altro?
Marco – No non mi ha mai permesso di scoparla lo stesso giorno. Lei mi faceva aspettare sempre un paio di giorni. Forse per farmi capire che l’altro l’aveva soddisfatta davvero o per umiliarmi ancora di più.
Mauro – Lo trovavi frustrante?
Marco – Ho capito che mi faceva impazzire! Franca amava andare in spiaggia, dove incontrava multi dei suoi amanti. Lei non beve e non fuma, quindi non ha mai frequentato molto i bar. Lei partiva il sabato mattina e prendeva in affitto una camera con vista sull’oceano. Metteva un bikini molti mini e poi andava in acqua per vedere se c’era qualcuno di interessante. Per tutto il weekend non facevo che pensare a mia moglie che scopava con uno sconosciuto. Immaginavo un ragazzo muoversi tra le sue cosce e mi masturbavo. Quando venivo poi, con un brivido di eccitamento guardavo il mio sperma sulle mie mani e pensavo che invece quello di qualcun altro stava schizzando dentro l’utero di mia moglie.
Mauro – Sei andato mai con lei? L’hai vista mai scopare?
Marco – No, io sono sempre stato a casa a curare i bambini. Parte del piacere di essere un cuckold è quella di sapere che passerò del tempo a curare figli il cui vero padre ha goduto dentro mia moglie.
Mauro – Quanti figli avete?
Marco – Ne abbiamo tre , due maschietti e una bambina, e un quarto in arrivo. Franca è davvero bella quando è incinta e io amo coccolarla. Mi piace fare in modo che stia bene e comoda.
Mauro – Sai chi sono i veri padri?
Marco – No, non lo so. Li amo come se fossero tutti miei. Non ho motivo di fare differenze. Solo io e Franca poi sappiamo che non sono il vero padre. … (segue)

Condividi con gli amici!

Comments are closed.